il percorso

Il tragitto presenta caratteristiche di facile percorribilità, evitando tappe particolarmente impegnative sia per lunghezza che per dislivello, usufruendo di strade o sentieri poco o per nulla coinvolti da traffico. Sono previsti posti tappa che permettano il pernottamento e il pasto serale.

Il percorso verrà segnalato con apposita cartellonistica e tacche colorate, oltre che ad essere geolocalizzato con traccia GPS.

Rispetto ad altri cammini, si attraversano territori che vantano tradizioni e cultura secolare, testimonianze artistiche ed architettoniche di pregio, antichi borghi, luoghi di fatti storici e pregni di leggende, territori di produzione di eccellenze enogastronomiche.

Il percorso pertanto vanta caratteristiche di assoluta originalità, e può quindi essere proposto a fruitori che ricerchino anche una particolare valenza culturale e di scoperta. In particolare, potrà essere apprezzato anche da una vasta platea di utenti provenienti da altre nazioni.

Proprio in considerazione delle peculiari caratteristiche del progetto, si ha intenzione di proporre ad ogni posto tappa la degustazione di specialità gastronomiche e vino di produzione locale.

Il percorso può essere fruibile per tutto l’anno, in considerazione di assenza di quote elevate e per le caratteristiche del tracciato, con peculiarità diverse a seconda dei periodi.

È prevista la redazione e la pubblicazione di una guida ufficiale illustrata che esponga, oltre agli itinerari, le caratteristiche culturali del territorio attraversato, l’apertura di un sito internet e di una pagina facebook, la realizzazione di un’app dedicata da scaricare da Apple Store e Google Play.


Nove tappe per scoprire il cuore del Piemonte e della Liguria, attraverso sentieri, mulattiere e strade. Si attraversano la collina di Torino, il Monferrato, il Roero, le Langhe, le Alpi e l’Appennino Ligure.

Nove tappe una diversa dall’altra, accumunate solo dallo stupore per boschi magici, scorci entusiasmanti, antichi borghi, testimonianze storiche, castelli, morbide colline rivestite di vigneti e, infine, il mare.

Nove tappe a piedi, quattro o cinque in MTB, per un percorso inedito, studiato per un viaggio di riscoperta. Per vedere con occhi nuovi panorami e paesi famosi, o per svelare angoli di assoluta bellezza e interesse, celati ai più.

A PIEDI

1° Tappa Torino – Andezeno
Lunghezza: 23,4 Km
Dislivello totale: salita 622 mt, discesa 562 mt [traccia 3D]

2° Tappa Andezeno – Cortazzone
Lunghezza: 22,4 Km
Dislivello totale: salita 170 mt, discesa 255 mt

3° Tappa Cortazzone – San Damiano d’Asti
Lunghezza: 22,9 Km
Dislivello totale: salita 312 mt, discesa 293 mt

4° Tappa San Damiano d’Asti – Alba
Lunghezza: 22,3 Km
Dislivello totale: salita 374 mt, discesa 414 mt

5° Tappa Alba – Bossolasco
Lunghezza: 24,3 Km
Dislivello totale: salita 624 mt, discesa 84 mt

6° Tappa Bossolasco – Ceva
Lunghezza: 23,6 Km
Dislivello totale: salita 261 mt, discesa 590 mt

7° Tappa Ceva – Millesimo
Lunghezza: 24,9 Km
Dislivello totale: salita 569 mt, discesa 529 mt

8° Tappa Millesimo – Altare
Lunghezza: 23,7 Km
Dislivello totale: salita 710 mt, discesa 734 mt

9° Tappa Altare – Savona
Lunghezza: 23,5 Km
Dislivello totale: salita 487 mt, discesa 892 mt

IN MTB

1° Tappa Torino – Cortazzone
Lunghezza: 45,8 Km
Dislivello totale: salita 792 mt, discesa 817 mt

2° Tappa Cortazzone – Alba
Lunghezza: 45,2 Km
Dislivello totale: salita 686 mt, discesa 707 mt

3° Tappa Alba – Ceva
Lunghezza: 47,9 Km
Dislivello totale: salita 885 mt, discesa 674 mt

4° Tappa Ceva – Altare
Lunghezza: 48,6 Km
Dislivello totale: salita 1279 mt, discesa 1263 mt

5° Tappa Altare – Savona
Lunghezza: 23,5 Km
Dislivello totale: salita 487 mt, discesa 892 mt